Come fare il salmone grigliato

Per mangiare qualcosa di buono è necessario sapere cosa scegliere dal menu, ma soprattutto stare attenti a quello che offre periodicamente il locale, come i gustosi piatti del giorni. Uno di questi, è proprio il salmone alla piastra.

Il ristorante di pesce Da Maurizio, attivo da quasi cinquant’anni ama offrire ai propri clienti alcuni piatti del giorno. Questi piatti fuori menu sono scelti accuratamente e avvengono durante il periodo estivo, quando l’abbondanza del pescato è più alta.

Uno di questi è il salmone alla piastra, che, insieme al trancio di pesce spada alla griglia è in grado di sprigionare molti sapori all’interno del palato. L’ideale è accompagnarlo a una semplice insalata mista e a del pane, in modo da mangiare sano e salutare. Non solo, il salmone è un alimento ricco di omega 3 e questi preziosi nutrienti non devono mai mancare nella dieta di ognuno di noi.

Gli ingredienti del salmone alla brace

Quindi, come si preparare il salmone? Per farlo alla griglia o alla brace, il procedimento è lo stesso. Bisogna aggiungere sale, pepe e prezzemolo e lasciarlo cuocere. Non è necessario aggiungere olio perché il salmone è un pesce ricco di grassi buoni che si rilasciano durante la cottura.

Cucinare il salmone alla brace
Photo by Caroline Attwood on Unsplash

Cucinare il salmone alla griglia

Ci sono molti modi per cucinare il salmone e tra le ricette più famose c’è quello alla mugnaia. In questo caso, il salmone è accompagnato da molti ingredienti come pane grattugiato, peperoncino, sale, pepe, prezzemolo e vino bianco. Il risultato è sorprendente, perché avrete un trancio di salmone croccante, dal buon gusto e particolarmente sfizioso.

Insomma, il trancio di salmone non toglie nulla a un buon pesce arrosto o a un primo di mare. Si tratta, infatti, di un piatto semplice da fare e può far fare bella figura a chi si dedica alla preparazione dei piatti durante una cena a casa con gli amici,