Il pesce spada è un secondo piatto di mare cucinato alla griglia, in padella alla veneziana, alla siciliana o alla piastra. Non solo, nel menu è possibile trovare anche come piatto del giorno altri tipi di pesce grigliato, come il salmone o il tonno. Entrambi sono conditi in modo semplice, con olio, sale, pepe e pizzico di rosmarino.

Pesce spada cucinato alla piastra

I pochi ingredienti usati per preparare il pesce spada grigliato lasciano intatto il sapore del mare accompagnando questa prelibatezza nel nostro palato. Non solo, uno spicchio di limone è l’ideale per dare il tocco finale a questo piatto genuino, semplice e gustoso.

Il pesce spada alla griglia è un piatto unico accompagnato da un letto d’insalata e delle patate fritte, diventando così un secondo di pesce d’eccellenza. Ancora una volta è la semplicità a essere padrona, la cottura alla piastra lascia intatto il sapore del pesce. Inoltre, se ami il pesce alla griglia puoi optare anche per un pesce arrosto o per una sogliola alla brace. Entrambi i piatti sono preparati con ingredienti semplici, in modo da assaporare il sapore tenero del pesce.

Durante la cottura, il pesce spada rilascia acqua e, come in tanti altri alimenti, è qui che si forma il gusto tenero e unico che permette a questo piatto di sprigionare un sapore ineguagliabile.

Come secondo piatto di mare è importante accompagnarlo con del vino bianco e un contorno fresco, come un’ insalata dal verde intenso e pomodori rosso acceso.

Pesce spada gigliato
Photo by Patrick Browne on Unsplash

Perché il pesce spada alla brace?

Mangiare pesce, come sappiamo, fa bene. Si tratta di un alimento ricco di omega 3 che aiuta a variare la dieta e a mantenersi in forma. Inoltre, è il secondo ideale dopo un risotto alla marinara in modo che il sapore del pesce condizioni tutto il pranzo o la cena.

Non solo, quando si combinano differenti piatti di mare è importante mantenere una certa armonia. Un piccolo antipasto di vongole veraci è l’ideale per iniziare il pasto e far salire la fame. Infine, chi ama mangiar bene e non mangiar tanto, è meglio che opti per un primo o un secondo di pesce, tra cui il pesce spada.

Può essere preparato in differenti modi, ma la modalità di preparazione più usata è quella griglia perché perché può essere servito appena pronto portando tutto il sapore del mare nel nostro palato.

E per il pesce spada in padella?

Se a casa non hai una piastra, o una brace, non temere. Il pesce spada può essere preparato anche in padella, senza togliere nessun sapore. In particolare ci sono differenti modi di cucinare il pesce spada . Inoltre, il vantaggio di questo metodo di cottura è il fatto che rimane morbido e gustoso.

Gli ingredienti perfetti per accompagnare un trancio di pesce sono i pomodorini, i capperi, le olive e una manciata di prezzemolo. Per prepararlo, bisogna prima di tutto scaldare la padella e aggiungere olio, pomodorini e capperi. Trascorsi alcuni minuti, si può aggiungere il pesce spada con una spolverata di sale, pepe e peperoncino.

Per concludere, si aggiungono delle olive che possono essere messe sia alla fine, sia a metà cottura. Inoltre, ricorda di girare il pesce spada dopo circa 5-6 minuti in modo da far cucinare ogni lato..

Ovviamente, questo piatto non toglie nulla al salmone alla piastra, un’altra alternativa per un pranzo ricco di nutrienti, veloce e gustoso.

Come cucinare il pesce spada?

Non c’è cosa migliore che vedere direttamente come si cucina un trancio di pesce spada.

Nel seguente video del canale YouTube Speziata, vi proponiamo una delle varianti del pesce spada alla griglia.


In breve
Trancio di pesce spada alla piastra
Piatto
Trancio di pesce spada alla piastra
Descrizione
Come cucinare il pesce spada alla piastra secondo il ristorante Da Maurizio.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *